Progetto di rete diocesano “LA BELLEZZA DELLA VITA”

“La bellezza della vita” è un Progetto promosso dall’Ufficio scolastico diocesano. Scopo dell’iniziativa di volontariato  coordinato dall’Ufficio Scolastico Diocesano è mettere in comune competenze, attività, attrezzature, laboratori.  Gli obiettivi specifici sono quelli di riconoscere la preziosità e l’inviolabilità della vita in ogni sua forma e manifestazione, educare al rispetto dell’ambiente, affermare la legalità come principio fondante delle relazioni sociali, individuare nella famiglia il nucleo fondante della società, guidare la capacità di autoanalisi delle persona, identificare la collaborazione tra famiglia e agenzie educative, riconoscere e scoprire l’altro come ricchezza, considerare la cultura come valore, favorire lo sviluppo delle conoscenze e competenze dei linguaggi verbali e non verbali come strumenti privilegiati di comunicazione interpersonale, educare al valore della salute, ripensare il lavoro nell’attuale contesto di precarietà, educare alle emozioni, ai sentimenti e ad una matura affettività, accogliere la nuova società multiculturale, lottare contro le dipendenze, contrastare il Cyber bullismo. Destinatari del Progetto sono gli alunni e le loro famiglie. Al momento hanno firmato il protocollo oltre 30 scuole dell’area flegrea (Napoli, Pozzuoli, Quarto, Bacoli e Monte di Procida) e circa 15 associazioni e aziende del territorio e tra queste anche la nostra scuola.

Abbiamo messo in rete, cioè a disposizione delle altre scuola aderenti all’iniziativa, il nostro progetto “Spazio ai genitori” che portiamo già avanti da due anni con una classe di scuola dell’infanzia.

Questa mattina, il progetto, è stato  presentato  nell’Auditorium del Seminario al Villaggio del Fanciullo, alla presenza di  monsignor Gennaro Pascarella, vescovo di Pozzuoli, Elena De Gregorio, Dirigente Scolastico e membro dell’equipe dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale Scolastica, don Vitale Luongo, direttore dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale Scolastica e con la partecipazione di tanti dirigenti e referenti delle scuole partecipanti.

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *