Privacy Policy

Girotondo della solidarietà

Ritorna l’iniziativa del Girotondo della Solidarietà che ha esordito nel dicembre 2019 e che propone e organizza, a seconda dei tempi liturgici, vari eventi per risvegliare, nei grandi e nei piccini il prezioso valore della fratellanza universale.

Chi c’è dietro questa iniziativa? Noi suore, naturalmente, ma anche tanti ragazzi, con le loro famiglie, con i quali abbiamo cominciato un cammino di crescita umana e spirituale fin dai tempi della scuola primaria e con i quali cerchiamo di mantenere i contatti nel passaggio alle scuole medie e superiori.

L’esperienza, fucina per i piccoli eventi messi in opera, l’abbiamo chiamata “Basta guardare il cielo group”, un vero e proprio laboratorio di vita e di fede che consente ad ognuno di prendere coscienza di sé, nelle fasi della crescita e della vita, di ricevere un sostegno, non indifferente, dalla fede e di aprire gli occhi sulle situazioni che reclamano la nostra presenza e il nostro aiuto. Si vuole coltivare e nutrire la consapevolezza che la realtà ha tante potenzialità oltre che limiti e potrà essere davvero bella per tutti se ognuno di noi, pazientemente e gratuitamente, la costruisce ogni giorno aggiungendo il proprio mattoncino.

Quest’anno come nel 2019, in prossimità del Natale, abbiamo organizzato una Tombolata di solidarietà rivolta in maniera particolare ai più piccoli.

Due caratteristiche, di valore educativo e pedagogico, la differenziano dalle solite tombolate:

  1. L’ attenzione solidale: giocheremo per offrire anche ad altri bambini il tempo del gioco, proprio dell’infanzia, ma negato a molti, i più poveri. La quota di partecipazione, 5 € che ogni bambino donerà, servirà ad aiutare i bambini e i ragazzi delle zone di missione dove le nostre suore lavorano:
  • Gli orfani e gli albini africani del villaggio San Francesco, a Bunda in Tanzania.
  • I bambini brasiliani di Oriximinà nella regione amazzonica del Parà.
  • Le adolescenti peruviane dell’Hogar di Ambo, in Huanuco.
  1. L’attenzione alla relazione che precede ogni dono: i nostri bambini sono abituati al “tutto e subito”, più a prendere per sé che a dare e condividere, con la conseguenza di non saper più apprezzare né tantomeno ringraziare per le piccole cose.

Queste le ragioni che ci hanno convinto a dare a questa tombolata uno stile diverso: i premi che si vinceranno invece di tenerli per sé potrebbero essere donati a qualcun altro e invece di averli subito, come in una caccia al tesoro, potranno essere ritirati entro il 31/12/2022 presso il negozio che sarà indicato sulla pergamena del buono premio, in modo da poter ringraziare personalmente i negozianti di Bagnoli[1] che avranno accolto con simpatia e disponibilità la nostra iniziativa.

Ma quando si gioca? Il 18 e 19 dicembre secondo questo calendario:

Sabato 18 dicembre       ore 10:30 – 12:30              classi 4^ e 5^primaria

Sabato 18 dicembre       ore 16:30 – 18,30              classi 1^, 2^ e 3^  primaria

Domenica 19 dicembre ore 16:30 – 18,30               ex alunni Medie e Superiori

Se frequenti una di queste classi e vuoi partecipare alla nostra piccola iniziativa di solidarietà, conferma la tua presenza entro il 10/12/2021 (le misure anticovid ci impongono di tracciare tutti i partecipanti, di mantenere il distanziamento e, naturalmente, le mascherine. Per i ragazzi delle medie e superiori e per eventuali accompagnatori bisognerà presentare green pass o tampone con esito negativo) chiamando al numero 3393568571 e ci incontreremo in via Ilioneo, 96 presso i locali dell’Istituto Corsaro.

Suor Tiziana e i ragazzi di #bastaguardareilcielogroup

[1] Approfitto di questa occasione per ringraziare tutti i negozianti che nel 2019 hanno sostenuto l’iniziativa con la loro generosità: Profumeria Silvana, Disco Rosso intimo Myriam, My Planet, Little Food, Futurart Bomboniere, Bar Bagnoli, Gomma e Matita, Elysir, Berlingieri, Panificio Rescigno, Ottica Caiazzo, The Brand, Kelindo, Tabacchi di Coppola Annamaria, Bakery, Benedetto, Carta Nastri e Fantasia, Argenti Ramona, Laly, Cartolibreria Pennino, Imperatore, Merceria Esposito, Bar Marano, Il Macellaio di via Diomede Carafa, I commercianti del mercatino rionale: Del Gaudio Glenda, Minafra Pasquale, Antonella detersivi e La Genuina. “Grazie di cuore a tutti, avevamo iniziato il giro per ringraziarvi di persona, ma il sopraggiungere della pandemia ci ha fermati”.

Potrebbero interessarti anche...

Privacy Policy