La quinta C al centro REGINA PACIS

L’8 gennaio 2016 siamo andati a Quarto al Centro di Accoglienza Regina Pacis per portare personalmente le nostre piccole offerte raccolte nei mesi precedenti.

Al centro abbiamo conosciuto Shadam un ragazzo di 16 anni scampato alle persecuzioni del suo paese, il Bangladesh, partito su un barcone insieme ad altre 400 persone…. purtroppo alla fine del viaggio ne erano in 90.

Lui insieme ad altri 14 ragazzi provenienti da luoghi diversi vivono al centro ,dove sono assistiti,vanno a scuola per imparare l’italiano e tant’altro.

Shadam conosceva poco la nostra lingua, ma ci ha saputo dire che lì si sentiva in famiglia e i suoi occhi confermavano quello che diceva.

Abbiamo visitato gran parte del centro; la struttura è divisa in varie aree ,ci sono grandi spazi,tante stanze, un’Aia con galline ,conigli,caprette e per finire “ Bella” un’asina tenerissima.

Siamo arrivati nel refettorio,e abbiamo saputo che in cucina ogni giorno si alternano volontarie per preparare il pranzo…

Per finire siamo giunti nella cappella ,quella che don Gennaro , il responsabile del Centro Educativo ,definisce il cuore di tutta la casa,

dove ogni mattina tutti volontariamente si incontrano per pregare e proprio lì trovano le forze per affrontare un “nuovo giorno”.

È stata un’esperienza vera,emozionante, che ci ha reso sicuramente più consapevoli di apprezzare tutto ciò che Dio ci dona quotidianamente.

Gli alunni della quinta C

Don Gennaro ci accoglie e ci spiega come è strutturato il centro.

Conosciamo Shadam e la sua storia

Tutti insieme con le cuoche

Vi presentiamo Bella…

Il cuore pulsante della casa… la Cappella!

Ancora qualche foto…

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *